MENU

NEWS

Dio non si lascia mai vincere in generosità

Cento volte tanto

di Urbana e Arcangelo Li Calzi

Da molto tempo sognavamo di andare a Fatima e finalmente questo nostro desiderio si realizzò nel 1991. In quella spianata, davanti alla Cappellina delle apparizioni, ho davvero “lasciato il cuore”; non riuscivo proprio a staccarmi da lì. Anche ai ragazzi piacque tantissimo quell’esperienza nonostante la vivemmo senza conoscere i Servi del Cuore Immacolato di Maria.

Solo dopo qualche anno, ci avvicinammo alla loro realtà grazie ad alcuni nostri amici che frequentavano la sede di Cerretti, i quali coinvolsero i nostri figli insieme ai loro a partecipare ai campi estivi con i padri. Fu in uno di questi campi che Leonardo, il nostro terzogenito, decise di entrare in seminario. Aveva 15 anni e intraprese così il suo percorso nell’Istituto dei Servi del Cuore Immacolato che abbiamo iniziato allora anche noi a frequentare. Durò 5 anni, fino a quando maturò la consapevolezza di non essere chiamato al sacerdozio; tuttavia, quel periodo fu una grazia speciale per lui e anche per noi che, nel frattempo, ci siamo consacrati al Cuore Immacolato di Maria.

La Madonna ci aiuta a vivere ogni giorno con Lei e come Lei e, come genitori, preghiamo e operiamo perché anche i nostri figli siano innamorati di questa dolce Mamma. Fu per questo motivo che pensammo di regalare a Paolo, il nostro secondogenito, in occasione del suo 18° compleanno, un viaggio a Fatima sempre con i padri Servi del Cuore Immacolato di Maria.

In quell’occasione, nostro figlio ebbe modo di conoscere meglio il Movimento della FCIM e avvertì la prima chiamata da parte del Signore attraverso Maria SS.ma. Decise di concludere il liceo e di tornare a Fatima l'anno successivo e, quando rientrò a casa, ci disse di voler andare in seminario.

Per noi fu una vera sorpresa, ma eravamo felici. Sicuramente le preghiere della nonna Rometta erano state accolte perché lei aveva sempre desiderato e pregato affinché qualcuno della sua famiglia diventasse sacerdote! Inoltre ci siamo ricordati della domanda che il nostro parroco ci rivolse durante la preparazione al matrimonio: «Se un giorno uno dei vostri figli vi manifestasse la decisione di diventare sacerdote, cosa gli rispondereste?». Io ribattei che ne sarei stata felice così come mio marito Arcangelo; mio marito tuttavia aggiunse al suo consenso la condizione di aspettare la maggiore età, perché essendo stato lui stesso in seminario da bambino, riteneva prematuro durante l’adolescenza prendere una decisione così importante.

Oggi, con la vocazione di nostro figlio, anche a noi sembra di aver ricevuto il centuplo quaggiù in fratelli, sorelle, padri e madri e campi e case: la FAMIGLIA del CUORE IMMACOLATO di MARIA!!!

Cos’è infatti quella gioia, quella festa, quel sentirsi a casa che si sperimenta quando si partecipa agli incontri, alle vacanze in montagna, alle catechesi, ai ritiri se non la bellezza di essere anche noi chiamati a far parte di questa grande famiglia e quel “cento volte tanto” gratuito da parte del Signore?

È stupendo poi sperimentare quell’unione nata dall’amicizia vera con le altre famiglie del movimento che, pur abitando a chilometri di distanza, sembrano più vicine che mai…

Abbiamo fatto il cammino insieme a nostro figlio, accompagnandolo nei momenti più importanti: la prima professione, la professione perpetua, il diaconato. Con lui, ci siamo offerti anche noi. Siamo sempre stati credenti e praticanti, ma la nostra fede si è rafforzata ancora di più: il posto che Paolo ha lasciato vuoto in famiglia è stato ben riempito dalla presenza costante e amorevole di Gesù e della Madonna… Dio non si lascia mai vincere in generosità!

 

in Evidenza

Camminare con Maria
Le processioni del 13 del mese a Montignoso

#Oratorio2021
Insieme, nella gioia

Racconto di una “famiglia del cuore”
Non abbiate paura! Spalancate le porte a Cristo!

CALENDARIO EVENTI

Area donazioni

L'Opera Nostra Signora di Fatima nata per la generosità di chi ha donato tutto per la maggior Gloria di Dio, si sostiene con il contributo libero di quanti devolvono a suo favore offerte. Chi volesse contribuire può farlo in vari modi:

Aiuta l'opera |

DONA ORA

Con una piccola donazione puoi riaccendere la speranza di uomini, donne e bambini in Brasile e, anche in Italia...

Dona alla fondazione

La Rivista ufficiale della
Famiglia del Cuore Immacolato di Maria

ABBONATI ALLA RIVISTA |

NEWSLETTER

La newsletter è uno strumento per rimanere sempre in contatto con noi e per essere sempre aggiornati sulle principali attività della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria. Iscrivendoti riceverai gratuitamente notizie brevi, links ad articoli.

Pillole di SpiritualiTà